Abe e Kuroda: due geishe senza scelte

 

giappone

Questa mattina, ragionando delle evoluzioni dell’indice NIKKEI dovute agli effetti delle politiche monetarie iper-espansive imposte dal premier Abe e realizzate dal governatore della BoJ Kuroda, mi sono avventurato in una considerazione:

Da questo angolo pixelloso abbiamo già incocciato il tema Giappone, descrivendo vantaggi e rischi della Abenomics (o, come la chiamo scherzosamente io la “Ah beh nomics“) e in seguito i primi movimenti che davano segni di inciampo.
Allo stato attuale non vedo come, pur di fronte alle difficoltà crescenti di attuazione del suo piano economico, Shinzo Abe ed il suo fedele banchiere centrale Kuroda possano mostrarsi meno che irremovibili e coerenti con le loro idee. Semmai a questo punto è lecito aspettarsi che reiterino la loro strategia, la integrino con ulteriori proposte, per alimentarne lo slancio positivo.

Fino a quel momento, l’andamento a singhiozzo di questi giorni, dove a giorni alterni la borsa giapponese perde il doppio di quanto poi recupera nella sessione seguente, suggerisce di stare in pacata osservazione. Come un cacciatore nel cespuglio.

Il trigger per un nuovo slancio borsistico in Giappone verrà quando dovessero essere annunciati, oltre alla conferma delle spinte monetarie, anche provvedimenti per facilitare gli investimenti delle imprese, per la crescita dei salari e la maggior partecipazione delle donne al mondo del lavoro (tutta benzina utile a raggiungere l’obiettivo di inflazione che il governo giapponese ha indicato).

Come un bravo cuoco nipponico separa le parti di un pesce palla, altrettanto deve fare l’investitore separando i giudizi macro sulle evoluzioni di lungo termine dagli impatti di breve termine.

Related Posts with Thumbnails
PDF Download    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.