Agenda Monti


Mario Monti ha deciso, o meglio ha espresso le sue decisioni: dopo aver ringraziato il Presidente della Repubblica, i Presidenti del Senato e della Camera, e le forze politiche che hanno formato la sua maggioranza di Governo, lascia il compito di guidare il Governo “a chi verrà”.
Non si candida “in alcun collegio”, ma qualora venisse chiamato

a svolgere il ruolo di premier “valuterà” la proposta, anche in base a chi sarà a formularla.
Requisito ineludibile per le forze politiche che volessero usare la risorsa Mario Monti: appoggiare in modo credibile la cosiddetta “Agenda Monti”.
Per chi volesse scaricarla, leggerla, commentarla: ecco il documento ufficiale “Cambiare l’Italia, riformare l’Europa, agenda per un impegno comune” chiamato anche, appunto, “Agenda Monti“.

Dopo una adeguata lettura e analisi, naturalmente, verranno anche i commenti alieni, che -per non condizionare i miei venti lettori- preferisco posticipare.

Nel frattempo Massimo Mantellini segnala una curiosità sul documento

Related Posts with Thumbnails
PDF    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.