Statement di Draghi – seconda lettura


La delusione generata ieri dalla conferenza stampa di Draghi oggi sembra dimenticata, a favore di altre letture, e la Borsa di Milano alle ore 13 sta a +4,4%, in una schizofrenia di mercato sempre più incomprensibile per gli attoniti risparmiatori italiani: si é passati dal “mordi e fuggi” al “annusa e fuggi”.

Quali ragionamenti si stanno facendo nelle sale operative?


Alcuni cercano di focalizzare dei punti focali:

  1. Weidmann, seppure assecondato, é stato isolato all’interno del board
  2. E’ stata data una indicazione molto chiara dal punto di vista operativo: la BCE compra la parte breve della curva e l’ESM interverrà -se verranno chiesti gli aiuti- sulla parte lunga. Una spartizione dei compiti che al mercato piace
  3. Questo ha provocato un veloce irripidimento della curva dei rendimenti (i rendimenti italiani fino a 2 anni sono scesi su livelli che non si vedevano da inizio maggio), dando comunque sollievo per le prossime emissioni
  4. L’accenno alla possibilità di non sterilizzare futuri interventi (facendo quindi un QE vero e proprio) ha fatto alzare più di un sopracciglio

Resta evidente la questione nodale raccontata ieri sera: la tanto decantata disponibilità a riconoscere ai Paesi meritevoli quel premio che il mercato non riconosce loro é stata fagocitata dalla linea per cui per avere accesso allo scudo BCE bisogna prima umiliarsi chiedendo aiuto al Fondo Salva-Stati.

Quindi, riassumendo, la conferenza stampa di ieri non ha provocato stravolgimenti, ma solo una piccola correzione:

La BCE ha in effetti munizioni variegate, rilevanti e senz’altro sufficienti per intervenire a sostegno dei Paesi meritevoli e a sostegno dell’irreversibile euro

diventa:

La BCE ha in effetti munizioni variegate, rilevanti e senz’altro sufficienti per intervenire a sostegno dei Paesi commissariati e a sostegno dell’irreversibile euro

Related Posts with Thumbnails
Free PDF    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.