Sempre più in alto

Thanks to Marion Sarah Tuggey’s translation this topic
is also available in English click here for english version

Uscendo un po’ dallo schema dialettico Europa-Merkel-BCE-Monti-BundesBank-Spagna-PIIGS-Austerity ecc ecc in cui siamo imprigionati da settimane, vorrei proporvi una boccata d’aria su altri temi: materie prime e valute, con un focus in particolare su una moneta che con le commodities é molto correlata: il dollaro australiano.
La forza straordinaria del dollaro australiano sta sorprendendo gli operatori: storicamente il suo forte legame al ciclo economico (leggasi al consumo di materie prime) ed i suoi tassi generosi ne hanno fatto la moneta tipica per le operazioni di carry-trade: quando si desiderava andare lunghi sul ciclo economico si prendevano yen a debito (pagando tassi risibili) e si investivano in dollari australiani, a tassi generosi, beneficiando in aggiunta di un effetto cambio favorevole.
Quando poi l’opinione sull’andamento del ciclo economico globale diventava meno ottimista, tuti gli operatori correvano a vendere le posizioni lunghe smontando i carry-trades: cioé il dollaro australiano scendeva e lo yen risaliva: é quello che accadde allo scoppio della crisi dei mutui sub-prime quando il dollaro australiano perse oltre il 20% in poche settimane, oppure quando nel 2001 ci fu la crisi delle dot-com e perse il 9%. Quando nel 1997 ci fu la Crisi delle “tigri asiatiche” perse fino al 28%.
Da qualche tempo non é più così: lo yen da luglio 2008 a oggi si é rafforzato enormemente, ma il dollaro australiano rimane sui massimi storici.
Il ciclo economico mondiale viene revisionato al ribasso nelle stime degli analisti, ma il dollaro australiano rimane sui massimi storici.
Il primo cliente dell’Australia, vale a dire la Cina, é in una fase di crescente rallentamento, ma il dollaro australiano rimane sui massimi storici.
La Banca centrale di Sidney ha provveduto a diversi tagli dei tassi e altri ne ha annunciati, ma il dollaro australiano rimane sui massimi storici.
La Reserve Bank of Australia l’ha detto chiaro e tondo:

We have a currency problem that we have to deal with

Il “concorso di bruttezza” a cui tutte le banche centrali cercano di partecipare deve accogliere un nuovo volenteroso candidato, a quanto pare…

A titolo informativo vi segnalo che a partire dal prossimo lunedì 03 settembre, ogni lunedì mattina su Radio24 dalle 6:30 alle 7:00 andrà in onda -in diretta- la trasmissione “L’Italia si desta” : é un programma divulgativo sui temi di attualità che annovera, tra gli altri speaker, il vostro Alieno di fiducia.

Durante il programma potrete twittare @bimboalieno in diretta o mandare SMS in radio, se proprio non potrete trattenervi dall’intervenire

Related Posts with Thumbnails
PDF Download    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.