Bill Gates ed il riposo


Oggi Bill Gates ha fatto visita a Roma al presidente Monti. Pare che si sia parlato della candidatura del magnate americano alla presidenza della Banca Mondiale, candidatura che lui ha gentilmente declinato: “Ora sono molto concentrato con la Fondazione Gates e non sarei disponibile“.
Quello però di cui vorrei parlarvi, traendone uno spunto di riflessione, é la storia della lettera d’addio che Bill scrisse al suo amico e competitor Steve Jobs, che la conservò sul comodino negli ultimi giorni della sua vita.
Steve, nella sua biografia, racconta qualcosa del suo rapporto con Bill, mentre Gates finora aveva raccontato molto poco.

Steve é stato un formidabile genio che ha contribuito immensamente allo sviluppo. Siamo stati rivali, in affari. I personal computer su cui ho lavorato io hanno avuto una quota di mercato straordinariamente superiore, almeno fino a cinque o sei anni fa, quando l’ottimo lavoro di Steve su iMac, iPhone e iPad ha ottenuto risultati eccellenti. Abbiamo condiviso e beneficiato l’uno del lavoro dell’altro. Lui é stato spesso critico verso di me definendomi “unimaginative”. Come ha detto lui in un’occasione: “Gates sarebbe più simpatico se avesse provato una volta a prendere un acido“.
Nel 2007 quando lasciai Microsoft per fondare la Bill and Melinda Gates Foundation con mia moglie, Steve ed io abbiamo organizzato insieme un evento, che non sarebbe potuto venire meglio. Nell’ultimo anno abbiamo passato insieme intere ore ricordando e chiacchierando del futuro. Gli ho infine lasciato una lettera, in cui gli dicevo che doveva sentirsi orgoglioso di quanto aveva saputo fare e dell’azienda che aveva creato. Gli ho parlato dei suoi figli, che ho conosciuto. Tutto questo però non era una riconciliazione, un fare la pace. Non c’era da fare nessuna pace, non eravamo in guerra. facevamo ottimi prodotti, la competizione é una cosa positiva, non c’era nulla da perdonare.

Related Posts with Thumbnails
PDF    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.