Curiosità fuori programma


L’EFSF nonostante la moral suasion d’Oltreoceano stenta a prendere corpo.
L’inventore del Bunga Bunga è stato catturato e ucciso.
In Grecia la manifestazione contro il piano di austerity assume toni violenti, un sindacalista 53enne muore negli scontri di piazza Syntagma forse intossicato dai lacrimogeni, decine i feriti. Nelle strade sembra che ci siano squadre di poliziotti che non parlano greco, si sparge la voce (non confermata) che appartengano alla fantomatica EGF (European Gendarmerie Force).

In mezzo a questa sequenza di notizie che hanno riempito la giornata, mentre sto lavorando al prossimo numero di Mese Alieno, ho trovato il tempo di una digressione curiosa. Forse per distogliere la mente da certe brutture.

Facendo una ricerca per un cliente, sono andato a spulciare nell’operatività su un titolo che mi riportato alla mente una polemica estiva: nel pieno del marasma sulla manovra finanziaria che cambiava pelle ogni giorno spingendo il mercato a diffidare dell’Italia, il primo ministro disse -a mercati aperti- che se proprio avesse dovuto dare un consiglio ai suoi cittadini, allora avrebbe suggerito di investire sulle sue aziende.
Un’uscita quantomeno maldestra, ma vista la situazione del momento bisogna anche saper essere indulgenti. Anche perché, e vengo alla scoperta, qualcuno quel consiglio l’ha seguito.
Analizzando l’archivio pubblico delle operazioni di Internal dealing disponibile sul sito di Borsa Italiana ho notato che sul titolo Mediaset si sono susseguiti da allora corposi movimenti:
dal 2 al 11 agosto 2011 Fininvest compra azioni Mediaset per 11.790.000 €
il 12 agosto 2011 Holding Italiana Seconda S.p.A. (controllata da tale S.B.) compra azioni Mediaset per 1.750.000 €
il 13 settembre 2011 Pasquale Cannatelli, amministratore delegato di Fininvest, compra azioni Mediaset per circa 90.000€ a titolo personale
tra l’8 e il 23 settembre 2011 Fininvest compra azioni Mediaset per 10.250.000 €
e tra il 13 ed il 23 settembre Holding Italiana Seconda S.p.A. compra azioni Mediaset per 3.270.000 €
Mediaset da inizio anno fa -45,5% non c’è nulla di strano che l’azionista di riferimento se ne sia comprate un po’, intendiamoci.
Tutti questi dati sono facilmente reperibili qui
Non gli è nemmeno andata tanto male, se andate a guardare i rezzi di acquisto e quelli correnti.

D’istinto, a questo punto mosso solo dalla curiosità, sono andato a vedere i movimenti su Mondadori:
una società d’investimento inglese, la Silchester International Investors LLP, ha seguito il consiglio e comprato 495mila € di azioni Mondadori, come si legge dal comunicato Borsa Italiana del 5 agosto 2011. Ma non è tutto… infatti nel comunicato del 08 settembre 2011 si legge come la stessa Silchester ha comprato altri 923mila € di azioni Mondadori, se aggiungiamo che già a giugno comprarono 100mila € sempre di azioni Mondadori, potremmo commentare

“niente male per una società che amministra complessivamente meno di 20 mld$… sarei curioso di leggere la loro policy in termini di diversificazione…”

anche perché a giugno comprarono a 2,4€ per azione, poi a 2,3€ e infine a 2€. Dopo poche settimane, oggi, l’azione vale intorno a 1,5€ (ok, confesso, sono andato ancora più indietro e comprarono 250.000 € a maggio, pagandole 2,5€ l’una) non voglio calcolare il danno per questo fondo, se volete divertirvi però…

Riassumendo, al Presidente del consiglio non si può certo imputare di non fare ciò che dice… Però il “consiglio” del Presidente ha funzionato solo per lui

Related Posts with Thumbnails
PDF    Invia l'articolo in formato PDF   

About bimboalieno

Operatore finanziario professionale dal 1998; ha collaborato con diverse banche italiane ed estere. Si può scoprire dell'altro cliccando qui. Oggi é responsabile di un centro di Private Banking. Professional financial trader since 1998; he has worked with several Italian and foreign banks. You can learn more here. Bimboalieno is currently in charge of a Private Banking centre.